Il percorso dell'e-mobility: FCA lancia la nuova linea per la Fiat 500 elettrica

In un simbolico ponte tra passato e futuro, attraverso la posa di un sofisticato robot Comau all’interno di uno dei più grandi e storici impianti dell’industria automobilistica internazionale, sono stati celebrati oggi a Torino gli 80 anni dello stabilimento di Mirafiori e l’inizio della costruzione della linea per la nuova 500 BEV.

Alla presenza delle autorità e delle istituzioni locali e regionali, tra cui la Sindaca di Torino Chiara Appendino, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e il Prefetto di Torino Claudio Palomba, il COO della regione EMEA di Fiat Chrysler Automobiles, Pietro Gorlier, ha ricordato che “Mirafiori si è trasformata di pari passo con la città di Torino, ne ha condiviso i successi come i momenti difficili ma ha sempre trovato il modo di riemergere e resta una delle fabbriche automobilistiche europee in attività da più tempo”. Nei suoi ottanta anni di vita, Mirafiori ha prodotto oltre 28 milioni 700 mila vetture.

Le celebrazioni di oggi hanno scritto un nuovo capitolo della storia di Mirafiori. La piattaforma in costruzione è specifica per le vetture elettriche e vedrà proprio la prima applicazione con la 500 BEV. Oggi è stato posto il primo robot e nel giro dei prossimi mesi sarà allestito il resto degli impianti: la produzione delle prime pre-serie è prevista entro la fine dell’anno.





FCA Bank è accanto al percorso di elettrificazione di FCA supportando con la realizzazione di circa 1.200 punti di ricarica dedicati nei Leasys Mobility Store. I Mobility Store rappresentano i punti fisici presso i quali i clienti di Leasys, società di mobilità del gruppo FCA Bank, possono scoprire tutte le soluzioni di mobilità che l’azienda propone: “da un’ora a una vita intera”.

Un ambiente dove il cliente può trovare offerte dedicate al noleggio a breve, medio e lungo termine, al car sharing peer to peer, all’acquisto dell’usato, assistenza, ai servizi finanziari e assicurativi e alla mobilità elettrica grazie alle colonnine di ricarica menzionate.
Inoltre FCA sta prevedendo l’installazione di oltre 900 punti di ricarica presso i propri siti produttivi, nei parcheggi per i dipendenti e oltre 1.100 presso i propri concessionari.

La 500 elettrica è parte di un piano di investimenti molto più ampio che FCA realizzerà in Italia durante il periodo 2019-2021.
“Nonostante il contesto macro-economico piuttosto difficile e un mercato conseguentemente debole, abbiamo voluto confermare gli investimenti – ha commentato Gorlier – e la cerimonia di oggi è un segno concreto del fatto che i nostri progetti procedono a ritmo serrato”.

11.07.2019

Scarica la news