Nuova definizione di Default

Nuove Regole Europee di Definizione di Default: cosa cambia?

Dal 1° gennaio 2021, il Gruppo FCA Bank applica le nuove regole europee in tema di classificazione della clientela inadempiente rispetto a un’obbligazione verso la banca (c.d. ‘default’) introdotte dall’Autorità Bancaria Europea (EBA) al fine di uniformare i comportamenti degli istituti di credito dei paesi dell’UE.

Le nuove linee guida, note come “Nuova Definizione di Default”, stabiliscono criteri e modalità più restrittivi in materia di classificazione “a default” rispetto a quelli precedentemente applicati.

I principali cambiamenti introdotti prevedono che le banche definiscano automaticamente come inadempiente il cliente che presenta un arretrato da oltre 90 giorni, il cui importo risulti, allo stesso tempo:





PER I PRIVATI E PICCOLE MEDIE IMPRESE: Superiore ai 100€ e superiore all’1% del totale delle esposizioni verso il Gruppo bancario.

PER LE IMPRESE: Superiore ai 500€ e superiore all’1% del totale delle esposizioni verso il Gruppo bancario.

È importante, quindi, rispettare con puntualità le scadenze di pagamento previste contrattualmente e il piano di rimborso dei propri debiti non trascurando nemmeno importi di modesta entità, al fine di evitare la classificazione a default.

Per tutte le novità introdotte dalle nuove regole europee ti invitiamo a scaricare il documento allegato.

12.01.2021

Scarica la news